Roma Palazzo Barberini, 2 novembre 2021 – 27 marzo 2022

"Vedendo le numerose e particolareggiate raffigurazioni di “Giuditta e Oloferne”, mi sono sempre chiesto cosa avesse spinto gli autori a cimentarsi su questo episodio, tanto più che  le imprese di Giuditta sono narrate nel libro omonimo che fa parte dei testi deuterocanonici, ovvero esclusi dal canone della Religione Ebraica (e pertanto considerati apocrifi dalle Chiese Protestanti), ma accettati come canonici dalla Chiesa Cattolica e quella Ortodossa.

Visitando la mostra “Caravaggio e Artemisia la sfida di Giuditta. Seduzione e violenza nella pittura tra Cinque e Seicento” presso le Gallerie Nazionali di Palazzo Barberini Corsini a Roma, penso di aver trovato la risposta alle mie domande.".........

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!